Fotovoltaico

Componenti

schema impianto fotovoltaico

Il funzionamento dei pannelli fotovoltaici (moduli fotovoltaici), è basato sulla capacità di alcuni materiali semiconduttori, tra cui il silicio, di trasformare l'energia solare in energia elettrica, anche nelle giornate meno soleggiate, senza l'ausilio di combustibili o del movimento di componenti meccaniche. Il componente essenziale per convertire la corrente continua in uscita dai pannelli fotovoltaici in energia alternata è l'inverter, con tensione nominale di 230 V o 400 V a seconda che siano installati impianti fotovoltaici con correnti monofasi o trifasi, altro componente molto importante e oggi conveniente è la batteria di accumulo con la quale possiamo utilizzare la nostra energia nelle ore notturne senza dover dipendere dal fornitore di energia 365 giorni in un anno.

Requisiti

Spazio disponibile: i pannelli fotovoltaici necessitano di di circa 6 mq di superfice a kw/p da installare ed il loro dimensionamento oggi va fatto sulla base delle nostre abitudini di consumatori di energia e non sulla potenza installata sul contatore di prelievo..

Esposizione: Affinché l'impianto fotovoltaico possa funzionare correttamente e garantire una produzione di energia elettrica soddisfacente, è essenziale un loro corretto dimensionamento e la scelta dei componenti non deve essere casuale, il massimo rendimento lo si avrà con l’utilizzo di ottimizzatori che ottimizzeranno i moduli ombreggiati da camini e ombre di qualsiasi natura, riducendo anche le perdite per scarsa pulizia.

impianto fotovoltaico - inverter

Inclinazione: E' ottimale attorno ai 30°, comunque sempre compresa tra 0° e 45°. Nel caso in cui i moduli siano posati a terra la struttura di supporto viene progettata ad hoc con l'inclinazione ottimale di 30°. Per un corretto funzionamento dell'impianto fotovoltaico, l'esposizione e l'inclinazione dei pannelli devono essere identici.

Vincoli: Occorre verificare presso il Comune di residenza se l'area dove si intende installare l'impianto fotovoltaico risiede in luoghi soggetti a restrizioni in materia ambientale o paesaggistica, ma dalle ultime linee guida è diventato molto più semplice ed oggi si può pensare al fotovoltaico anche in un centro storico.

Ti mettiamo a disposizione un tecnico qualificato per la verifica preliminare dei requisiti esposti.

Incentivi - Sgravio fiscale del 50%

A chi spetta

Possono beneficiare dell’agevolazione non solo i proprietari o i titolari di diritti reali sugli immobili per i quali si effettuano i lavori e che ne sostengono le spese, ma anche l'inquilino o il comodatario. In particolare, hanno diritto alla detrazione:

  • » il proprietario o il nudo proprietario
  • » il titolare di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie)
  • » l’inquilino o il comodatario
  • » i soci di cooperative divise e indivise
  • » i soci delle società semplici
  • » gli imprenditori individuali, solo per gli immobili che non rientrano fra quelli strumentali o merce.

La detrazione spetta anche al familiare (coniuge, parenti entro il terzo grado, affini entro il secondo grado) convivente del possessore o detentore dell’immobile, purché sostenga le spese e le fatture e i bonifici risultino intestati a lui. L’agevolazione spetta anche se le abilitazioni comunali sono intestate al proprietario dell’immobile e non al familiare che beneficia della detrazione.

La condizione di convivente o comodatario deve sussistere al momento dell’invio della comunicazione di inizio lavori.

Per coloro che acquistano un immobile sul quale sono stati effettuati interventi che beneficiano della detrazione, le quote residue del "bonus" si trasferiscono automaticamente, a meno che non intervenga accordo diverso tra le parti.

Ha diritto alla detrazione anche chi esegue i lavori in proprio, soltanto, però, per le spese di acquisto dei materiali utilizzati.

Finanziamenti ed assicurazioni

Possiamo finanziare l'investimento a tasso 0 per 2 anni e in casi particolari fino a 4 con tempi di erogazione importi molto brevi.

Autorizzazioni

Vi seguiremo passo dopo passo nell’iter burocratico e il vostro compito sarà semplicemente quello di fornire i vostri documenti che presenteremo al GSE per l’ottenimento dell’allaccio dell’impianto; sgravandovi al meglio di ogni complicazione e iter burocratico…

Garanzie

Le garanzie sono date dalla casa madre dei singoli componenti e possono arrivare fino a 30 anni, le quali sono indicate nei nostri preventivi nel data sheet allegati.

Ad ogni cliente Solaredge è fornita gratuitamente la possibilità di visionare, secondo le sue necessità, la produttività e lo stato del proprio impianto, tramite accesso al portale di Solar-Edge >> oppure sul portale a pagamento Solar-Log >> per gli inverter tradizionali o per gli impianti già in essere che necessitano di supervisione, evidenziando:

  • » lo stato dell'impianto
  • » il livello di produzione in KWh
  • » il rendimento attuale
  • » l'andamento della resa
  • » il contributo ambientale
  • » lo stato dei guadagni.

Manutenzione impianti installati

La qualità del lavoro e dei prodotti utilizzati per l'installazione dell'impianto fotovoltaico riduce al minimo la necessità di ricorso alla manutenzione. Comunque, una sua corretta esecuzione mantiene alla massima efficienza l'impianto stesso. A seconda della tipologia dell'impianto, ci adopereremo per i necessari controlli periodici sui sistemi elettrici e di fissaggio, la verifica della protezione dagli agenti atmosferici e il lavaggio dei pannelli fotovoltaici.